PROGETTI DI RICERCA

Come relativamente ad ogni patologia rara, l’inserimento dei piccoli pazienti con Atresia delle Vie biliari all’interno di registri nazionali ed internazionali può permettere il confronto delle esperienze e lo svolgimento di studi multicentrici che possano contare su un’elevata numerosità e quindi significatività clinica.

La Clinica Chirurgica Pediatrica dell’Università di Brescia, con un’esperienza di oltre quarant’anni, con più di 350 pazienti, rappresenta uno dei Centri di Riferimento Nazionali per la diagnosi ed il trattamento medico e chirurgico dei bambini affetti da atresia delle vie biliari.

Il nostro Gruppo è attualmente coinvolto nei seguenti studi monocentrici o trials multicentrici, sia italiani che internazionali:

  • infezione congenita da citomegalovirus (CMV) associata ad AVB (in collaborazione del Dipartimento di Chirurgia Pediatrica del King’s College Hospital di Londra, diretto dal Prof. Mark Davenport);

  • infezioni virali (CMV, EBV, rotavirus) ed attivazione Toll-Like receptors (TLRs) nella patogenesi dell’AVB (in collaborazione con il Dipartimento di Virologia dell’Università di Brescia,  Prof.ssa Simona Fiorentini);

  • attivazione del pathway NOTCH-1 nell’epitelio biliare (in collaborazione con l’Università di Sassari, Prof.ssa Maria Grazia Clemente;

  • outcome a lungo termini (>20 anni) dei pazienti con AVB, in termini di sopravvivenza  e sopravvivenza con fegato nativo.